La Storia della Libreria Bocca

La storica Libreria Bocca apre a Torino nel 1775 coi fratelli Giovanni Antonio Sebastiano e Secondo Bocca, nativi di Asti. In quell’anno nasceva William Turner, Volta inventava l’elettroforo e in America scoppiava la Guerra di Indipendenza. Quanta acqua da allora è passata sotto i ponti…. La Rivoluzione Francese, la dominazione austriaca, Napoleone, le Guerre di Indipendenza, il Novecento con le due più micidiali guerre della Storia, la Grande Crisi del ’29 e quella ancora più grande iniziata nel 2008 in America col fallimento della Lehman Brothers.

Libreria Bocca Oggi la Bocca è forse la più antica azienda libraria rimasta in attività. Le funzioni che un tempo erano accentrate, sono ripartite in quattro divisioni autonome, strettamente collegate tra loro: la vendita al dettaglio, ripartita tra libri esteri, responsabile Monica, info 3398983002, e libri nazionali, responsabile Drina, info 3452886546, la produzione di libri e giornali: Ekecheiria, Segrete di Bocca e Arte Incontro in Libreria, sotto la direzione di Donatella, info 3384952540 e la promozione di Eventi Culturali, mostre di artisti, Premi con giurie internazionali, presentazioni di libri, conferenze e dibattiti, responsabile Giorgio, info 3382966557, il tutto col collegamento del veterano fondatore Giacomo.

Cinque sono state le sedi della libreria in passato: Parigi, Firenze, Roma, Torino e Milano, l'unica sopravvissuta. Le sorti dell'azienda per lungo tempo hanno seguito quelle dell'Italia, i Bocca stampavano per Casa Savoia. La cultura nazionale ha un grande debito nei confronti della casa editrice che annovera tra i suoi autori Gioberti, Pellico, Previati, Segantini, Nietzsche, Kierkegaard, Freud. Opere come Le mie prigioni del 1832 di Pellico hanno contribuito a sconvolgere antichi equilibri sociali o ad aprire, come nel caso de L'interpretazione dei sogni di Freud, nuovi sentieri all'evolversi del pensiero umano. I dettagli delle vicende di questa storia lunga oltre due secoli sono contenuti nel libro Editoria e Arte a Milano, curato da Donatella Bertoletti e Giacomo Lodetti, edito dalla libreria nel 1999. Libreria Bocca
Dal 1979 le sorti dell'azienda, passata negli anni dalle mani dei Bocca a quelle dei Dumolard, dei Calabi, dei Mauri, sono nelle mani della famiglia Lodetti. A chi desiderasse approfondire le informazioni relative alla frenetica attività della libreria dai primi anni del nuovo secolo suggeriamo la lettura delle prefazioni dei cataloghi delle mostre Artisti in cielo e in terra n I, II, III e IV, delle Indagini neocostruttiviste I, II, III, IV, e V e dei Premi Movimento Segrete di Bocca n I, II, III, IV, e V. Oggi, grazie alla Giunta Pisapia del Comune di Milano, la storica Libreria Bocca gode del rinnovo della Concessione Comunale a canone sostenibile fino al 2025.

Locale Storico d'Italia con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. Cofondatore e Presidente dell'Associazione Culturale delle Librerie Storiche e Antiquarie d'Italia. Medaglia d'Oro della Camera di Commercio di Milano. Bottega Storica del Comune di Milano dal 2005, Locale Storico della Regione Lombardia dal 2006. Libreria eletta dal FAI Fondo per l'Ambiente Italiano luogo del cuore nel 2007.

Associazione Librerie Storiche

Periodico  di  attività  artistico-culturale.

Ekecheiria
Libreria Bocca sas di Lodetti Giorgio e C. PIVA 08041150155 REA 1195580
Galleria Vittorio Emanuele II 12, 20121 Milano – Italy libreriabocca@libreriabocca.com
tel. 02.86462321 02.860806 - fax 02.876572